|
napoli 2
21 ottobre 2021, Aggiornato alle 13,04
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Rotabili e liquidi trainano il boom di traffico del sistema portuale di Palermo

In controtendenza alla media nazionale, il movimento merci generale cresce del 26 per cento nel 2020. Container in calo

Uno scorcio del porto di Palermo (Leonardo Gargano/Flickr)

In controtendenza rispetto alla media nazionale – e analogamente a Gioia Tauro, anche se il confronto vale fino a un certo punto visto che quest'ultimo fa trasbordo – il sistema portuale che fa capo a Palermo vede crescere il traffico generale nel 2020.

Sono il traffico dei rotabili e quello delle rinfuse liquide a trainare questo risultato. Per la precisione, nell'anno appena passato Palermo, Termini Imerese, Trapani e Porto Empedocle hanno movimentato tutti insieme 7,3 milioni di tonnellate merci in più sul 2019, crescendo del 26 per cento. I rotabili sono stati 6,6 milioni (+27,8%), le merci in container 156 mila tonnellate (-11,6%), le rinfuse solide 275 mila tonnellate (praticamente da zero: +1.724%) e quelle liquide 252 mila tonnellate (-41%).

Il traffico passeggeri generale vede un drastico calo, del 41 per cento circa, pari a 784 mila persone, mentre quello crocieristico è stato di appena 75 mila persone, in calo dell'85 per cento.

-
credito immagine in alto

Tag: palermo - traffico