|
Porto di Napoli
15 gennaio 2019, Aggiornato alle 17,10
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Logistica

Rina guida joint venture per accordo con Eni

Il contratto riguarda le attività di "asset integrity management" per gli tutti i suoi impianti italiani della società petrolifera


Rina Services S.p.A. (per le attività di Inspection), D'Appolonia S.p.A. (per gli studi), entrambe società del gruppo Rina in joint venture con Eurocontrol S.r.l (per lo svolgimento dei test sugli impianti) si sono aggiudicate come unico interlocutore un accordo quadro con Eni, la più importante oil major in Italia.

Il contratto è uno degli accordi quadro assegnati da Eni a leader di mercato internazionali e riguarda le attività di "asset integrity management" per gli tutti i suoi impianti italiani. Oggetto del contratto è la valutazione dello stato di integrità delle apparecchiature e degli impianti al fine di garantirne l'operabilità e la durata nel tempo.

"La partnership con Eni - ha commentato Andrea Bombardi, CCO Energy & Infrastructure di Rina Services - è solida e attraverso questo contratto si è ulteriormente rafforzata. Siamo orgogliosi di averlo vinto perché rispecchia le molteplici competenze e servizi che Rina può offrire al mercato dell'energia".