|
napoli 2
17 ottobre 2021, Aggiornato alle 18,14
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Rina, 4,5 milioni di utili nel 2020

1,4 milioni in più rispetto al 2019. La crescita prosegue anche nel primo trimestre di quest'anno. Salerno: "A breve altre acquisizioni"

Tecnici Rina durante un'ispezione

La multinazionale di ispezione, certificazione e consulenza ingegneristica Rina persegue un trend economicamente positivo. Nel primo trimestre di quest'anno ha registrato infatti circa 121 milioni di euro di ricavi, in linea con il budget. L'andamento delle business unit e la raccolta ordini a quasi 200 milioni permettono di confermare la guidance economico-finanziaria per il 2021. Il carico di lavoro è all'85 per cento e la performance finanziaria netta è in linea con le previsioni.

L'assemblea dei soci di Rina ha approvato il bilancio 2020 che vede i ricavi netti pari a circa 495 milioni, in crescita di circa il 4 per cento rispetto al 2019. L'utile netto del 2020 è salito a 4,5 milioni di euro contro i 3,1 milioni di euro del 2019. La posizione finanziaria netta è scesa a -124,5 milioni di euro, con una conseguente riduzione della leva a 1,94.

Rina ha inoltre confermato la tendenza alla crescita anche per linee esterne acquisendo a marzo 2021 Interconsulting Engineering, società italiana di ingegneria attiva nel settore spazio e difesa.

Ugo Salerno, presidente e CEO di Rina, parla di un piano di crescita «organico e inorganico. A questo proposito abbiamo in pipeline alcune acquisizioni che andremo a perfezionare nel breve e medio periodo. Coerentemente con le nostre direttrici strategiche, abbiamo identificato oltre settanta potenziali aziende target soprattutto in ambito spazio e difesa, cybersecurity, sostenibilità, food ed energy, con un'attenzione particolare sull'offshore wind».

Il 2021, con l'incedere del piano vaccinale e con gli investimenti previsti da importanti  programmi di rilancio come il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, pone le basi per una ripresa economica globale anche tramite le energie rinnovabili, la digitalizzazione e le tecnologie legate all'idrogeno, campi identificati dal Rina come cardini per le sue scelte strategiche nei prossimi anni. «A conferma dell'impegno su questi temi recentemente è stata creata all'interno dell'azienda un'unità dedicata: la "Carbon Reduction Excellence"», sottolinea Salerno. 

Tag: rina - bilanci