|
napoli 2
19 ottobre 2020, Aggiornato alle 21,38
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Rilanciare il dry bulk: accordo tra le associazioni terminaliste Feport e Dbtg

La cooperazione punta in particolare a sollecitare una maggiore attenzione per il settore nell'ambito dell'Imo


Con l'obiettivo di collaborare per dare maggiore visibilità al settore terminalistico portuale (con particolare attenzione ai terminal che movimentano rinfuse), Federation of European Private Port Companies and Terminals (Feport) e International Dry Bulk Terminals Group (Dbtg) annunciano di aver sottoscritto un memorandum of understanding.

L'intesa tra le due associazioni prevede diverse attività, tra cui lo scambio di informazioni, il coordinamento delle iniziative comuni su temi di reciproco interesse. L'accordo prevede inoltre che Dbtg, con il supporto della Coal Export Terminal Operators Association (Cetoa), e Feport rafforzino la loro posizione nei confronti dell'International Maritime Organization (Imo).

Feport rappresenta i terminalisti portuali privati europei per un totale di 425 terminals, mentre Dbtg, fondata nel 1998, è la rappresentanza internazionale dei terminal operator attivi nel settore delle rinfuse secche.
 

Tag: terminal