|
adsp napoli 1
10 agosto 2022, Aggiornato alle 19,39
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Propulsione eolica, certificato il progetto francese per l'ala di aspirazione

Studio realizzato da Crain Technologies (Centre de Recherche pour l'Architecture et l'Industrie Nautiques) e dal suo partner Reel (Rationnel Economique Esthétique Léger)

(Ph: Crain)

Un progetto francese che utilizza i principi scientifici dell'aspirazione creato attorno a un'ala è in fase di sviluppo ed ha ricevuto una prima certificazione da Bureau Veritas come dispositivo ausiliario di propulsione eolica per grandi navi mercantili. A differenza di altri progetti nel campo della propulsione eolica, l'ala di aspirazione non ha parti mobili esterne e, secondo i suoi sviluppatori, offre vantaggi per le navi.

Realizzata congiuntamente da Crain Technologies (Centre de Recherche pour l'Architecture et l'Industrie Nautiques) e dal suo partner Reel (Rationnel Economique Esthétique Léger), l'SW270 è un'ala solida e spessa, dotata di un lembo posteriore. Le griglie situate su entrambi i lati della struttura creano una forza di aspirazione che attira il flusso d'aria attorno alla sezione dell'ala dall'esterno verso l'interno. L'ala è montata su una base strutturale che contiene la ventola di aspirazione necessaria per azionare il sistema. Bureau Veritas ha riconosciuto al progetto un Approval in Principle (AiP).
 

Tag: navi