|
adsp napoli 1
28 febbraio 2024, Aggiornato alle 17,59
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Project cargo spaziale al porto di Savona

A bordo della "Colibrì" è stato imbarcato per intero "Euclid", il prossimo telescopio spaziale dell'Agenzia spaziale europea

Euclid sale a bordo di Colibrì (portsofgenoa)

Sabato scorso, nel porto di Savona, è stato imbarcato Euclid, il prossimo telescopio spaziale dell'Agenzia spaziale europea. Verrà lanciato questa estate per osservare lo spazio profondo alla ricerca di energia oscura e materia oscura studiando l'espansione dell'universo.

In passato sono già partiti moduli di satelliti da Savona ma questa è la prima volta in cui viene imbarcato un satellite completo, pronto per essere lanciato nello spazio. Le complesse operazioni di imbarco a bordo della Colibri sono state gestite dalla Savona Terminal Auto.

Euclid fa parte del programma di missioni spaziali dell'European Space Agency (ESA). È stato realizzato a Torino da Thales Alenia Space Italia. Dopo essere stato portato a Cannes per dei test, il satellite è partito da Savona per la Florida, per essere poi trasportato alla base di lancio di Cape Canaveral, da dove dovrebbe partire per i primi giorni di maggio. Il razzo che lo porterà nello spazio è prodotto dalla SpaceX, l'azienda aerospaziale statunitense fondata da Elon Musk.

Come il James Webb Telescope, anche Euclid sarà posizionato nel punto lagrangiano 2, un punto di relativa stabilità orbitale a circa un milione e mezzo di chilometri oltre l'orbita lunare. Sarà dotato di un telescopio Korsch (anastigmatico a tre specchi) nel visibile e infrarosso con uno specchio del diametro di 1,2 metri. Fa parte del programma di missioni spaziali Cosmic Vision dell'ESA e, insieme a Herschel e Planck Surveyor è una delle fondamenta delle osservazioni dallo spazio europee.