|
napoli 2
08 maggio 2021, Aggiornato alle 15,13
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Porto Torres, 35 milioni per l'antemurale e la banchina Alti Fondali

Il presidente dello scalo, Massimo Deiana, ha illustrato al sindaco Massimo Mulas i prossimi interventi che finanzierà l'autorità portuale

Massimo Muras e Massimo Deiana (Ansa)

Irrobustire e ammodernare le infrastrutture di Porto Torres, come l'antemurale e la banchina Alti Fondali. Saranno i due principali interventi che l'Autorità di sistema portuale della Sardegna si impegnerà a finanziare ed avviare nei prossimi mesi, come illustrato sabato dal presidente Masimo Deiana al sindaco della città, Massimo Mulas.

Una spesa complessiva di 58 milioni di euro, di cui 35 milioni per la resecazione della banchina Alti Fondali e il prolungamento dell'antemurale di Ponenete. Il resto, non meno importante, riguarda la riqualificazione del mercato ittico, dei servizi, dragaggi fino a 10 metri per migliorare la ricezione delle navi, in particolare quelle turistiche, più altri interventi minori di manutenzione e sicurezza sul molo di Ponente.

«Con un investimento pari a 58 milioni di euro, si incrementerà notevolmente la competitività del porto sia sul comparto crocieristico che commerciale e merci», ha commentato Deiana. «Abbiamo potuto vedere – ha aggiunto Mulas - come nei prossimi anni il nostro porto cambierà volto. Ho espresso l'esigenza di ricucire lo scalo con la città e il lungomare, limitando il più possibile gli spazi dedicati alla sicurezza».

-
credito immagine in alto