|
napoli 2
17 settembre 2020, Aggiornato alle 23,33
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Porto di Salerno, Arpac certifica qualità dell'aria

L'agenzia regionale per l'ambiente ha effettuato monitoraggi sulle banchine, al Varco di ponente e presso la cosiddetta "Vecchia Darsena" ed il Molo Manfredi


Anche nel 2016 l'Autorità portuale di Salerno, con l'ausilio dell'Arpac (Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente), ha eseguito un monitoraggio della qualità dell'aria in ambito portuale e nelle aree limitrofe, con particolare riferimento agli inquinanti, che possono essere prodotti durante la circolazione dei mezzi/veicoli ed in generale le operazioni portuali. Al termine del lavoro l'Arpac ha comunicato che sono rispettati i valori limite annuali (estrapolazione estrema) ed i valori obiettivo, fissati dal D.lgs. 155/2010.

Tale monitoraggio è stato effettuato tra la fine di gennaio e l'inizio di marzo con il supporto di una stazione mobile, posizionata al Varco Trapezio, e di diversi campionatori passivi fissi, ubicati in aree particolarmente sensibili del porto commerciale (banchine e Varco di ponente) e presso la cosiddetta "Vecchia Darsena" ed il Molo Manfredi.

"Da anni siamo impegnati affinché il business non contrasti con i più elementari principi di tutela dell'ambiente e della salute dei cittadini – ha detto il presidente dell'Autorità portuale di Salerno, Andrea Annunziata. – Grazie all'elettrificazione delle banchine, che permetterà di ridurre notevolmente le emissioni di inquinanti e l'inquinamento acustico, e alla nuova imboccatura costruita utilizzando cassoni, che recuperano il moto ondoso per produrre energia pulita, puntiamo a realizzare un Porto green, all'avanguardia, sostenibile da un punto di vista energetico e ambientale".