|
napoli 2
05 aprile 2020, Aggiornato alle 09,50
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

speciale1
Logistica

Porto di Napoli, da Sant'Erasmo escono anche i vuoti

Semplificate le procedure d'uscita con i lavori di asfaltatura in corso. Sabato termina la prima fase. Fai: "Istituzioni disponibili"

Il lato orientale del porto di Napoli

Lunedì, all'Autorità di sistema portuale del Tirreno centrale (porti di Napoli e Salerno), c'è stato un vertice tra il responsabile della security dell'authority, Ugo Vestri, e una delegazione della Fai-Conftrasporto. Obiettivo, pianificare al meglio i lavori di ristrutturazione del tratto finale della strada interna del porto, sul lato orientale, tra il varco Sant'Erasmo e il Bausan, che si allaccia all'autostrada. Lavori di ripavimentazione che dureranno fino all'8 marzo e stanno generando non pochi disagi. Negli scorsi giorni la Fai ha chiesto la semplificazione dei controlli, soprattutto l'abolizione della "lettera A", ritenuta obsoleta.

Soddisfatta dell'incontro la Fai, secondo la quale le istituzioni «hanno dimostrato reale disponibilità. È stata concordata la possibilità di uscire con i vuoti dal varco Sant'Erasmo mediante il potenziamento del servizio di viabilità da parte della Capitaneria di Porto. Vi comunichiamo che la prima tranche di lavori di rifacimento del manto stradale terminerà questo sabato, mentre per la seconda tranche ci hanno garantito che i lavori verranno eseguiti a ciclo continuo. È previsto per giovedì 27 febbraio un altro incontro, vi terremo aggiornati».

Tag: fai - napoli - container