|
adsp napoli 1
19 luglio 2024, Aggiornato alle 14,22
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Infrastrutture

Porto di Napoli avvia bettolinaggio small scale del gas

Autorità portuale, governo e Axpo firmano protocollo. Il rifornimento sarà effettuato con un mezzo di G&H e Officine San Giorgio di Genova

(William Alden/Flickr)

L'Autorità di sistema portuale del Tirreno Centrale, che gestisce i porti di Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia, ha firmato un protocollo d'intesa con Axpo Italia (parte della svizzera Axpo) e il ministero delle Infrastrutture per avviare nel porto di Napoli le attività di trasbordo e rifornimento di gas naturale liquefatto (GNL) e bio-GNL tramite bettoline, il cosiddetto small scale. La notizia è stata anticipata da Andrea Moizo su Shipping Italy.

Leggi il protocollo d'intesa

La bettolina ammessa al contributo (di cui al decreto 388 del 12 ottobre 2021) è gestita dall'associazione temporanea di imprese formata da G&H Shipping e Officine meccaniche navali e fonderie San Giorgio di Genova, sulla base di un memorandum firmato l'8 settembre dell'anno scorso con Axpo.

«L'Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Centrale - si legge nel protocollo d'intesa con Axpo e governo - favorirà nei porti di sua competenza, tutte quelle iniziative che, compatibilmente con quanto previsto nel Documento di Pianificazione Strategica di Sistema (DPSS), sono volte ad aumentare l'utilizzo, mediante operazioni di piccole dimensioni, di GNL e/o Bio-GNL come combustibile per il trasporto marittimo e per autotrazione, previa verifica degli aspetti logistici e di sicurezza e l'ottenimento delle necessarie autorizzazioni e/o concessioni».

-
credito immagine in alto

Tag: napoli - gas