|
napoli 2
06 agosto 2020, Aggiornato alle 17,38
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Porto Canale di Cagliari, Regione punta alla proroga della cassa integrazione

In pericolo il futuro di duecento lavoratori. Sostegno dal ministero dello Sviluppo Economico


Prorogare di sei mesi la cassa integrazione ai lavoratori del Porto Canale di Cagliari. È questo l'obiettivo della Regione Sardegna, che con il suo assessore al Lavoro, Alessandra Zedda, ha partecipato mercoledì ad un incontro in videoconferenza con rappresentanti del governo, Autorità portuale e terminalisti per discutere del futuro dei 200 lavoratori del Porto Canale e dei nodi che riguardano la proroga della cassa integrazione e il rilancio dello scalo portuale.

"L'incontro - ha dichiarato Zedda - è stato positivo e tutti i partecipanti hanno dato il proprio contributo per dare delle prospettive concrete a un risultato che riteniamo importantissimo. Dal ministero dello Sviluppo Economico abbiamo riscontrato la volontà di utilizzare il Fondo salva imprese e la cassa integrazione speciale ai sensi del Decreto Genova e riteniamo si stia andando nella direzione giusta".
 

Tag: porti