|
napoli 2
29 settembre 2020, Aggiornato alle 14,57
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Più merci e passeggeri nel porto di Livorno

Lo scalo toscano registra nel primo semestre una progressione dei traffici in tutti i settori. Boom di auto nuove (+25,5%) 


Buone notizie per il porto di Livorno. Nel primo semestre del 2016 lo scalo toscano ha movimentato 16,7 milioni di tonnellate di merci, con un incremento del 5,1% rispetto alla prima metà del 2015. Nel solo settore delle merci varie è stato registrato un aumento del 4,9% essendo state movimentate oltre 11,7 milioni di tonnellate, di cui 5,9 milioni di tonnellate di rotabili (+9,5%), 4,8 milioni di tonnellate di carichi containerizzati (+10,5%) totalizzati con una movimentazione di contenitori pari a 423.312 (+9,8%) e 987mila tonnellate di merci convenzionali (-3,9%).

Tra gli aumenti più significativi, quelli dei traffici di cellulosa, carta e legname (+11,4%) e di auto nuove (+25,5%). Nel segmento delle rinfuse sono state movimentate complessivamente 5 milioni di tonnellate (+5,7%), di cui 4,6 milioni di tonnellate di rinfuse liquide (+6,6%) e 436mila tonnellate di rinfuse solide (-2,4%). Nel settore dei passeggeri, i crocieristi sono ammontati a 281.281 persone (+13,9%) e i passeggeri dei traghetti a 672.360 (+22,2%).

"Dopo Venezia - ha dichiarato il commissario straordinario dell'ente, Giuliano Gallanti - il nostro è il porto che ha conseguito nel traffico dei container i migliori risultati semestrali in termini di crescita. Ora ci sono tutte le condizioni per fare di Livorno uno scalo portuale altamente competitivo".