|
napoli 2
27 novembre 2021, Aggiornato alle 09,59
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Piombino-Portoferraio, decade Forship dalla qualifica di vettore storico

La società potrà comunque partecipare al bando di assegnazione degli slot come nuovo entrante


"Una scelta obbligata". Così si esprime l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale in merito alla decadenza della Forship dalla qualifica di vettore storico per i collegamenti tra Piombino e Porotoferraio. "Una scelta obbligata – spiega l'AdSP – cui l'amministrazione è pervenuta soltanto dopo aver riscontrato da parte della società controllante di Corsica Ferries gravi irregolarità rispetto a quanto previsto dalla regolamentazione che disciplina l'assegnazione delle banchine per i collegamenti dell'arcipelago toscano. Irregolarità che, nonostante i vari solleciti del caso, sono state superate, e non tutte, solo tardivamente".

"È questa la ragione – prosegue la nota dell'ente portuale – che ha condotto l'Autorità di Sistema Portuale a dichiarare Forship decaduta dall'assegnazione degli slot assegnati per l'anno 2021. Questi slot verranno ora messi a bando e, naturalmente, la società potrà partecipare con lo status di "nuovo entrante": la decadenza oggetto del provvedimento, infatti, riguarda il riconoscimento della "storicità" del vettore, ossia della prelazione riconosciuta alle compagnie di navigazione che abbiano già svolto un servizio marittimo di linea tra Piombino e l'Elba a condizione, tuttavia, che abbiano rispettato tutte le procedure e gli obblighi previsti dalla specifica regolamentazione dell'AdSP. Il che non è stato nel caso di Forship che potrà ad ogni modo – conclude l'AdSp Tirreno Settentrionale – concorrere per tornare ad acquisire gli slot decaduti presentando domanda, quale dunque soggetto 'nuovo', non già assegnatario di altre fasce orarie, una volta pubblicato il bando entro il prossimo 30 novembre".
 

Tag: traghetti