|
napoli
15 febbraio 2019, Aggiornato alle 17,35
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Personaggi

Pier Francesco Ragni è direttore generale di Fincantieri

Nel gruppo dal 2005, è anche presidente del CdA di Vard e Fincantieri Oil&Gas

Da sinistra: Fabrizio Palermo, Giuseppe Bono, Keen whye Lee, Pier Francesco Ragni

Il consiglio di amministrazione di Fincantieri, riunitosi martedì, ha deliberato la nomina di Pier Francesco Ragni, già vicedirettore generale, a direttore generale della società navalmeccanica. Affiancherà Alberto Maestrini, direttore generale dal 26 settembre 2016. Ragni detiene direttamente 17,600 azioni ordinarie di Fincantieri. È presidente del consiglio di amministrazione di Vard group e Fincantieri Oil&Gas.

Curriculum
Nato a Terni il 22 maggio 1971, laureato in economia aziendale presso l'università Luigi Bocconi di Milano, ha iniziato la sua carriera come analista finanziario, lavorando, tra gli altri, per PricewaterhouseCoopers. È stato investment banker per, tra gli altri, Banca IMI e BNL, occupandosi principalmente di operazioni di finanza straordinaria. Nel settembre del 2005 entra in Fincantieri come dirigente del business development e del corporate finance. Nell'aprile 2006 viene nominato responsabile della funzione business development che dal 2008 viene posta a diretto riporto dell'amministratore delegato, Giuseppe Bono. Nell'aprile del 2011 diventa deputy chief financial officer di Fincantieri, mantenendo i precedenti incarichi. Da gennaio 2014 ad agosto 2016 è direttore del business development, da ottobre 2015 è business assistant dell'amministratore delegato. Dal febbraio 2016 è vicedirettore Ggnerale di Fincantieri. Infine, è membro del consiglio di amministrazione delle seguenti società: Fincantieri Marine Group Holding, Fincantieri Marine Group LLC, ACE Marine, Centro Servizi Navali.