|
Porto di Napoli
24 settembre 2018, Aggiornato alle 17,23
intersped
Informazioni Marittime
Naples Shipping
Politiche marittime

Pesca mediterranea, l'Ue: "Brutta situazione"

Il pessimismo di Karmenu Vella, commisario Ue in materia, sulle riserve ittiche del Mar Mediterraneo


«Lo stato delle riserve di pesca nel Mediterraneo è in una situazione molto, molto brutta». Senza mezzi termini, il commissario europeo alla pesca e all'ambiente Karmenu Vella commenta così lo stato di salute ittico del Mare Nostrum, nel corso di un seminario di due giorni ad Aci Castello, in Sicilia, che la Commissione Ue dedica alla pesca del Mediterraneo. «Stiamo studiando le misure da prendere. Quello della pesca è un settore economico e anche la Politica comune della pesca (Pcp, ndr) deve tenerne conto» aggiunge Vella.

L'evento è un "Seminario di alto livello sullo status degli stock nel Mediterraneo e sull'approccio della Pcp". È organizzato dalla Commissione europea, dal Mediterranean Advisory Council (Medac) e dal ministero delle Politiche Agricole e Forestali. Per l'Italia è presente il sottosegretario del dicastero, Giuseppe Castiglione, insieme a ministri e rappresentanti in materia di Spagna, Grecia, Croazia, Malta e Slovenia, oltre a scienziati, organizzazioni del Mediterraneo, ong e ambientalisti. Le due giornate di confronto forniranno le basi politiche in vista di una dichiarazione ministeriale da consegnare nel marzo 2017 alla futura presidenza maltese dell'Ue, inframezzati da incontri bilaterali con Tunisia, Turchia e Marocco. Il 26 aprile Vella riunirà a Bruxelles i ministri dei paesi mediterranei europei in occasione della fiera sul Seafood.