|
napoli 2
29 settembre 2020, Aggiornato alle 14,57
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Pedaggi, ecco gli aumenti del 2017

L'incremento medio sulla rete autostradale è pari allo 0,77%


Nonostante gli inviti in senso contrario di Cna-Fita,  dal 1° gennaio sono entrati in vigore gli adeguamenti delle tariffe di pedaggio autostradale. L'incremento medio sull'intera rete autostradale (calcolato sulla base dei veicoli-km che si prevede saranno percorsi nell'anno 2017) risulta pari allo 0,77%.


Questi gli adeguamenti riconosciuti:

Asti-Cuneo S.p.A. 0,00%;
ATIVA S.p.A. 0,88%;
Autostrade per l'Italia S.p.A. 0,64%;
Autostrada del Brennero S.p.A. 0,00%;
Autovie Venete S.p.A. 0,86%;
Brescia-Padova S.p.A. 1,62%;
Consorzio Autostrade Siciliane 0,00%;
CAV S.p.A. 0,45%; Centro Padane S.p.A. 0,00%;
Autocamionale della Cisa S.p.A. 0,24%;
Autostrada dei Fiori S.p.A. 0,00%;
Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. 1,50%;
Tangenziale di Napoli S.p.A. 1,76%;
RAV S.p.A. 0,90%;
SALT S.p.A. 0,00%;
SAT S.p.A. 0,90%;
Autostrade Meridionali (SAM) S.p.A. 0,00%;
SATAP S.p.A. Tronco A4 4,60%;
SATAP S.p.A Tronco A21. 0,85%;
SAV S.p.A. 0,00%;
SITAF S.p.A. 0,00%;
Torino - Savona S.p.A. 2,46%;
Strada dei Parchi S.p.A. 1,62%;
Bre.be.mi. 7,88%;
TEEM 1,90%;
Pedemontana Lombarda 0,90%.