|
adsp napoli 1
29 giugno 2022, Aggiornato alle 19,13
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Palermo, Operazioni e Servizi Portuali aderisce ai principi ESG

Per facilitare i finanziamenti, il gestore dei servizi portuali di terra di Palermo, Termini Imerese e Trapani dovrà rispettare precisi criteri fiscali, ambientali e occupazionali

(ospsrl.com)

La Operazioni e Servizi Portuali di Palermo aderisce ai principi dell'Environmental, Social, and Corporate Governance (ESG), i criteri internazionali con cui si stabiliscono la sostenibilità sociale e ambientale di un'impresa. In altre parole, la valutazione di tutti quegli aspetti immateriali non direttamente legati al commercio e alla fatturazione di un'azienda.

L'aspetto sostanziale di quella che potrebbe sembrare un'adesione del tutto formale a criteri del genere risiede, per esempio, nell'ottenimento di un finanziamento: con gli ESG potrebbe essere più facile, in alcuni casi. Nell'ambito ambientale, l'ESG valuta i rifiuti e l'inquinamento prodotto, quanto l'attività di una società esaurisce le risorse naturali e preserva la biodiversità. Nell'ambito sociale, valuta la relazione tra i dipendenti, le condizioni di lavoro, il finanziamento dei progetti. Infine, sotto l'aspetto della governance, stabilisce dei punteggi sulla strategia fiscale, la renumerazione dei dirigenti, le eventuali donazioni, la corruzione e le pressioni politiche. 

«Oggi, per valutare l'affidabilità di un'impresa – spiega Giuseppe Todaro, presidente dell'azienda che si occupa dei servizi generali nei porti del network dell'Autorità di sistema portuale della Sicilia Occidentale – non è più sufficiente analizzare solo gli aspetti finanziari. Molti istituti di credito per i loro finanziamenti, ma anche grandi aziende per le loro relazioni, richiedono infatti il rispetto di una serie di politiche legate all'ambiente (environmental), al sociale (social) e alla gestione societaria (governance), tutti aspetti che presto diverranno indispensabili per essere competitivi sul mercato. Noi abbiamo deciso di anticipare i tempi e di aderire ai criteri ESG per dare anche un segnale forte ai nostri partner e stakeholder e alle imprese del territorio».

Secondo uno studio della società di gestione del credito Cribis, oggi le aziende e i fondi ESG hanno superato del 3 per cento l'indice generale. «Da alcuni anni ormai – aggiunge Todaro – anche i consumi sono influenzati dal rispetto di tematiche ambientali, sociali e di governance. Noi nel nostro piccolo abbiamo sempre inseguito questo risultato, adesso siamo in grado anche di certificarlo».

Nel 2020 la Operazioni e servizi portuali si è aggiudicata un bando ventennale per la gestione dei servizi di terra nei porti dell'Autorità di sistema portuale della Sicilia Occidentale, occupandosi degli scali di Palermo, Termini Imerese e Trapani. Il 2019 è stato chiuso con un incremento del 25 per cento del fatturato e venti dipendenti in più.

-
credito immagine in alto

Tag: palermo