|
napoli 2
15 giugno 2019, Aggiornato alle 22,33
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Infrastrutture

Onde e sole, Eni installa primo generatore offshore in Italia

Alimenta a 51 kW il sistema di piattaforme di Campo Garibaldi, a largo di Ravenna

La centrale Eni-Politecnico di Torino

Eni ha installato e avviato in Italia la prima centrale elettrica basata su un sistema innovativo che ricava energia sia dalle onde che dal sole. L'unità di produzione si chiama inertial sea wave energy converter ed è stata installata al largo di Ravenna per alimentare Campo Garibaldi, il complesso di piattaforme offshore. È realizzato in collaborazione con il Politecnico di Torino tramite la società Wave for Energy.

L'impianto pilota è un sistema ibrido smart grid unico al mondo, composto da fotovoltaico e sistema di stoccaggio energetico. Ha raggiunto un picco di potenza superiore a 51 kW, ovvero il 103 per cento della sua capacità nominale. Eni riferisce che si tratta di una tecnologia idonea per l'alimentazione di piattaforme offshore di medie e grandi dimensioni e, in futuro, consentirà alla società di convertire «piattaforme offshore mature in hub per la generazione di energia rinnovabile».

Le onde rappresentano una delle più grandi fonti di energia rinnovabile inutilizzate al mondo, perché hanno una densità energetica molto elevata, un'alta prevedibilità e una bassa variabilità.

«Questo progetto - conclude Eni - rappresenta un ulteriore esempio concreto di integrazione tra il mondo accademico e l'impresa. Eni continua a valorizzare gli accordi di collaborazione in essere con le principali università italiane per accelerare lo sviluppo industriale di tecnologie innovative, potenziando e supportando il tessuto industriale nazionale».

Tag: ravenna - ambiente - eni