|
adsp napoli 1
14 giugno 2024, Aggiornato alle 14,44
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Infrastrutture

Nel porto di Termoli entra in funzione la stazione marittima

Una struttura in legno di circa 500 metri quadri con biglietterie e spazi d'accoglienza, per i passeggeri in viaggio verso le Isole Tremiti, Vieste e in futuro Croazia, Albania e Montenegro


Entra in funzione oggi la nuova stazione marittima del porto di Termoli. Una struttura in legno, ampia 430 metri quadri con biglietterie, bagni e spazi di accoglienza. 

L'Adsp ha ricevuto la struttura il 7 marzo scorso, nella competenza gestoria dalla Regione Molise che l'ha realizzata con fondi comunitari (progetto Interreg ‘Almonit-Mtc' Italia-Albania-Montenegro, per un totale di 700 mila euro), attivando così tutti i servizi indispensabili per la security e la safety portuale e per garantire la piena fruibilità e accoglienza di turisti e cittadini. L'Ente portuale ha predisposto servizi di portierato e di pulizia e, in vista dell'alta stagione estiva, ha previsto l'avvio di un servizio di assistenza alla viabilità, del wi-fi gratuito (tramite il progetto "Wi-Fi by Italia" del ministero del Turismo) oltre all'allestimento di altre aree d'attesa esterne coperte per i passeggeri in imbarco. Tutti questi interventi sono stati condivisi con la Capitaneria di Porto di Termoli, «la cui collaborazione è risultata fondamentale per l'attivazione della stazione marittima in tempi così ridotti», sottolinea l'Adsp in una nota. 

La prima parte del progetto dovrebbe concludersi entro l'estate 2025 e comporterà un investimento di circa 500 mila euro, somma che sarà coperta per metà dall'Autorità di sistema portuale (Adsp) dell'Adriatico Meridionale e per metà dal Ministero del Turismo.

Il porto di Termoli è collegato quotidianamente con le Isole Tremiti, grazie al servizio di continuità territoriale operato dalla Navigazione Libera del Golfo, che il prossimo 24 maggio metterà in linea un'ulteriore unità, la "Napoli Jet", e il 15 giugno avvierà un nuovo collegamento operato dalla Guidotti Ships con il catamarano "PSC Zenit". Lo scorso anno sono stati oltre 217 mila i passeggeri imbarcati e sbarcati attraverso il porto di Termoli, con un incremento del 5 per cento rispetto al 2022.

«Abbiamo rispettato le promesse fatte al territorio e agli operatori - commenta il presidente dell'Autorità di sistema portuale dell'Adriatico Meridionale, Patroni Griffi -. In tempi record abbiamo reso la struttura funzionale e organizzata. Chi si imbarcherà per le isole Tremiti e Vieste troverà una serie di servizi finora assenti. Già a partire da questa stagione, il porto molisano volerà, in termini di traffici e di appeal. La struttura, moderna ed efficiente -conclude il Presidente- ci consentirà, anche, di promuovere l'attivazione di nuovi collegamenti verso i Paesi dirimpettai, come Croazia, Albania e Montenegro».

Tag: bari