|
adsp napoli 1
12 aprile 2024, Aggiornato alle 18,59
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Nel Golfo di Napoli operazione dimostrativa della nave anfibia "San Giusto"

L'unità della Marina Militare è stata visitata dai ventisette ambasciatori membri del Comitato Politico e di Sicurezza (CoPS) dell'Unione Europea


I ventisette ambasciatori membri del Comitato Politico e di Sicurezza (CoPS) dell'Unione Europea hanno visitato venerdì scorso gli equipaggi della nave anfibia San Giusto della Marina Militare e della fregata Kanaris della Marina Militare greca, ormeggiate alla fonda nel Golfo di Napoli. La visita rappresenta la prima volta da quando è stata lanciata l'Operazione Eunavfor Med Irini, nel 2020, che i rappresentanti delle Nazioni Europee hanno incontrato le donne e gli uomini di Irini che ogni giorno operano a terra ed in mare per contrastare il traffico di armi da e per la Libia, nel quadro dell'embargo imposto dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Tra gli obiettivi secondari dell'operazione di sicurezza marittima, anche la raccolta in-formativa a supporto dei traffici illeciti di derivati del petrolio e il contrabbando di esseri umani dalla Libia.

Al fine di consentire un completo coinvolgimento ed una piena comprensione dell'operatività che caratterizza la quotidianità del bordo, la delegazione del CoPS dopo, aver visitato i principali locali operativi della nave (staff room, centrale operativa di combattimento e plancia), ha potuto assistere ad una dimostrazione pratica in cui l'unità navale greca, Kanaris, è stata abbordata da un team di forze speciali partito dalla nave italiana con il supporto di due gommoni a chiglia rigida tipo Hurricane e di un elicottero. Nel frattempo un secondo elicottero con tiratori scelti a bordo forniva la copertura di sicurezza alle operazioni. La delegazione si è poi spostata sulla fregata greca Kanaris incontrando equipaggio e comandante.