|
napoli 2
20 ottobre 2021, Aggiornato alle 19,17
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Nautica, l'Italia prima al mondo nei superyacht

Il nostro paese ha 407 yacht in costruzione su un totale globale di 821


Con 407 yacht in costruzione su un totale globale di 821, l'Italia si conferma leader a livello mondiale nel mercato dei superyacht oltre i 24 metri. Il nostro paese porta a casa il maggior numero di ordini registrato dal 2009 aggiudicandosi quasi metà (49,6%) degli ordini mondiali, segnando una crescita di 9 unità (0,3%) rispetto al 2020, con uno stacco notevole rispetto ai secondi e terzi in classifica, Turchia e Paesi Bassi, fermi rispettivamente a 76 e 74 ordini. A sottolineare il dato del Global order book è la terza edizione di Monitor, rapporto statistico realizzato da Confindustria Nautica con la collaborazione di Fondazione Edison e Assilea e il patrocinio del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Nel complesso l'industria nautica italiana chiuderà il 2020 con un fatturato globale in linea con il 2019, attorno a 4,8 miliardi di euro. Più in sofferenza i settori del turismo nautico penalizzato dalle limitazioni imposte dal Covid agli spostamenti internazionali, che ha fatto mancare la clientela extra Ue nel Mediterraneo: il charter nautico per l'82% segnala una riduzione di fatturato. Per quanto riguarda l'anno nautico in corso, che si chiuderà a settembre, nel settore delle unità da diporto oltre due imprese su tre dell'industria indicano una crescita e solo il 7% una possibile contrazione. Per gli accessori/motori il 41% prevede crescita e il 49% stabilità. E c'è più ottimismo anche nelle attività legate al turismo nautico: 44% crescita e 50% stabilità.
 

Tag: nautica