|
napoli 2
22 settembre 2021, Aggiornato alle 23,06
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Nasce Powe4Future, batterie firmate Fincantieri e Faist Electronics

Joint venture per progettare e produrre apparecchi al litio destinati a veicoli commerciali, macchinari e navi (tramite il cold ironing)


Fincantieri SI e Faist Electronics hanno costituito la joint venture Power4Future, dedicata alla produzione di batterie al liti.

Le due società - la prima specializzata nella propulsione elettrica e nell'alimentazione navale terrestre (cold ironing), la seconda, controllata di Faist Group, fornisce sistemi di accumulo di energia elettrica - produrranno batterie a marchio da Power4Future, che tra l'altro sarà presente sabato prossimo al Salone nautico di Venezia.

La collaborazione industriale prevede la realizzazione di un sito per la produzione di batterie, per poi curare la progettazione, l'assemblaggio, la commercializzazione e la post vendita. Si occuperanno anche del battery management system e dei sistemi ausiliari, tra cui il quello antincendio e di condizionamento, per una produzione prevista cumulata di oltre 2 GWh in cinque anni.

Power4Future intende proporsi come partner di riferimento in diversi mercati: automotive, cioè i veicoli commerciali; telecomunicazioni, macchine di movimentazione, applicazioni marittime e accumulo di energia terrestre.

Per Gianfranco Natali, presidente e fondatore del Gruppo FAIST, «le batterie e i sistemi di accumulo agli ioni di litio saranno il nuovo serbatoio di carburante per la mobilità marittima e terrestre del futuro. È con questa visione che insieme a Fincantieri abbiamo creato Power4Future, un nome che lascia trasparire il nostro impegno con le future generazioni per dare il maggior contributo per un futuro totalmente green. Noi di Faist vediamo nella nuova realtà produttiva Power4Future una convergenza di esperienze e conoscenze tecnologiche uniche nel panorama internazionale, che garantiranno una leadership di sicuro successo nella realizzazione di batterie e sistemi di energy storage agli ioni di litio per varie applicazioni».

«Di fronte all'esigenza di una sempre maggiore capacità di accumulo, le batterie agli ioni di litio sono oggi l'unica soluzione tecnicamente ed economicamente sostenibile per imbarcazioni full electric, e per questo rappresentano uno degli asset di maggiore importanza anche per l'industria navale, oltre che per tutti gli altri settori in cui potremooperare attraverso la nuova società», commenta Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri.