|
napoli 2
14 maggio 2021, Aggiornato alle 20,04
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Nasce Finso, la Fincantieri dell'acciaio e degli ospedali

Acquisito il ramo d'azienda del gruppo Condotte, controllato ora dalla società con la partecipazione della Regione Toscana. Impiegherà 450 persone e progetterà, tra le altre cose, la costruzione di ospedali

(fincantieri.com)

Nasce Finso, la news co di Fincantieri Infrastructure dopo l'acquisizione del principale ramo d'azienda che fa capo a INSO-Sistemi per le Infrastrutture Sociali, comprensivo della controllata SOF, già parte del gruppo Condotte, in amministrazione straordinaria dal 2018. È partecipata al 90 per cento da Fincantieri Infrastructure e al 10 per cento da Sviluppo Imprese Centro Italia SGR (SICI), in rappresentanza della Regione Toscana.

Un'operazione che porta in dote a Fincantieri circa un miliardo di ordini e un grosso carico di lavoro con commesse in Italia e all'estero (Cile, Francia, Grecia, Qatar, Algeria). La newco opererà in diversi campi: infrastrutture per la sanità, concessioni, svolgendo servizi di facility management, per i suoi stabilimenti e per conto di terzi, e come system integrator nella fornitura di apparecchiature e tecnologie medicali. In questo modo sarà preservata anche la forza lavoro di INSO e SOF, attualmente pari a circa 450 addetti.

Si rafforza così la strategia di Fincantieri che fa della diversificazione e dell'integrazione del business il suo punto di forza, consolidandosi nelle infrastrutture, soprattutto nella lavorazione dell'acciaio, cosa che avvantaggerà sia l'attività navalmeccanica che edile. 

La realtà di INSO e della controllata SOF, spiega Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, «rischiava di pagare le difficoltà del gruppo Condotte. Si investe peraltro in un settore dove si prevedono sviluppi notevolissimi imposti dalla pandemia. Con questa operazione rafforzeremo ulteriormente le nostre leadership e le nostre competenze entrando non solo nel segmento della costruzione di ospedali ma anche nella gestione degli stessi e nella fornitura di attrezzature biomedicali».

-
credito immagine in alto