|
napoli 2
11 aprile 2021, Aggiornato alle 16,33
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Napoli, Msc compra il resto di Conateco e Soteco

Rilevate le quote di Cosco, pari al 50 per cento. Ora il gruppo controlla la quasi totalità del traffico container dello scalo 


Il gruppo cinese Cosco ha liquidato il 50 per cento della quota che deteneva nei terminal Conateco e Soteco del porto di Napoli per cederlo all'armatore Mediterranean Shipping Company (Msc), che già possiede l'altra metà delle quote dei due terminal. Lo rende noto Il Mattino.
 
Da oggi il gruppo di Ginevra gestisce la quasi totalità del traffico container dello scalo partenopeo (c'è anche il terminal Flavio Gioia, con una quota pari al 20/15 per cento del traffico totale). L'operazione vale due milioni di euro e ha permesso ad Msc di rilevare le azioni e le quote detenute da Cosco in Conateco (2,21 milioni di euro di capitale sociale e 339 dipendenti) e Soteco (1,54 milioni e 25 dipendenti) ma con il disimpegno, precisa il quotidiano di Napoli, delle fidejussioni rilasciate a favore degli istituti di credito e dell'Autorità portuale.
 
Nella foto, Gianluigi Aponte, fondatore di Msc