|
napoli 2
20 settembre 2019, Aggiornato alle 15,59
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Armatori - Logistica

Msc verso la gestione di un secondo terminal a Valencia

TIL unica concorrente nella gara per quello che sarà il terzo polo container d'Europa. Un'opera da 1,2 miliardi, quasi tutto a spese dell'armatore

L'MSC Terminal Valencia

Nella gara per la costruzione e gestione del nuovo container terminal del porto di Valencia si è fatta avanti solo il gruppo Msc con Terminal Investment Limited (TIL) – che da pochi giorni vede la partecipazione societaria di un fondo sovrano singaporeano. Lo rende noto Aurelio Martinez Estévez, presidente dell'autorità portuale spagnola.

Msc è già il principale armatore dei container del porto di Valencia e ora andrà a raddoppiare la sua presenza lì visto che controlla già un terminal container, l'Msc Terminal Valencia. Il prossimo terminal container di Valencia sarà il terzo in Europa per estensione. La superfice sarà di quasi 1,4 milioni di metri quadri e completamente automatizzata. Su 1,2 miliardi di euro di valore complessivo dell'opera, 900 milioni sono a carico dell'operatore privato che lo gestirà, 300 milioni a carico del pubblico. La linea di banchina coprirà 1,970 metri, con uno specchio acqueo navigabile di 128 mila metri quadri a una profondità di 19,2 metri. TIL prevede di movimentare circa 5 milioni di teu l'anno, ottenendo una concessione di 35 anni, prorogabile fino a 50.

Secondo i calcoli dell'autorità portuale, il nuovo terminal genererà 7 mila posti di lavoro.