|
napoli 2
18 settembre 2020, Aggiornato alle 12,33
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori - Infrastrutture

Msc Crociere nel 2019 raddoppia i crocieristi a Napoli

320 mila passeggeri nella stagione estiva. 64 approdi con 4 navi


Msc Crociere raddoppia il traffico dei crocieristi nel porto di Napoli, salendo a 320 mila passeggeri nel 2019, pari al 91 per cento in più rispetto a quest'anno. Lo annuncia la compagnia in occasione dell'arrivo di Msc Fantasia per la prossima estate, che tornerà a toccare lo scalo campano, ogni settimana, per tutta la stagione estiva (25 aprile-24 ottobre). Salgono così a 64 gli scali complessivi della compagnia di Ginevra a Napoli. 4 le navi: MSC Bellissima (34 scali), MSC Fantasia (28), MSC Musica (1) ed MSC Poesia (1). A queste si aggiunge MSC Lirica: dal 3 al 14 luglio fissa in porto per l'Universiade 2019. Msc Fantasia è stata battezzata proprio a Napoli, dieci anni fa, con una cerimonia che ha visto, oltre alla tradizionale madrina Sophia Loren, anche Pino Daniele, Lucio Dalla e Renzo Arbore. La nave sarà ormeggiata ogni giovedì.
 
«Abbiamo arricchito l'itinerario della programmazione estiva 2019 di MSC Fantasia in risposta alla crescente popolarità del Sud Italia», spiega Gianni Onorato, Chief Executive Officer di MSC Cruises. «Napoli è in un certo senso la ‘casa' di MSC Crociere», sottolinea Leonardo Massa, Country Manager di MSC Crociere. «Quest'anno abbiamo MSC Seaview, l'ultima nata, ogni settimana in porto e anche la nostra prossima ammiraglia, MSC Bellissima, farà tappa fissa a Napoli. Inoltre a luglio del 2019 durante l'Universiade di Napoli avremo fissa in porto anche MSC Lirica, per ospitare parte dei giovani atleti che arriveranno da tutto il mondo per partecipare a questa competizione internazionale». 
 
Msc Fantasia oltre a Napoli toccherà Livorno, Genova, Marsiglia, Palma di Maiorca e Ibiza. Dal 24 ottobre 2019, sempre da Napoli, partirà una crociera verso la Grecia con tappe a Genoa, Corfù, Katakolon, Messina e Cagliari e rientro a Napoli il primo novembre.