|
Porto di Napoli
18 dicembre 2018, Aggiornato alle 16,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori

Msc Crociere assumerà 36 mila persone in nove anni

6 mila entro l'anno prossimo, il resto entro il 2026. Alleanza tra Liguria, Lavagna e Accademia Mercantile per due nuovi corsi biennali


36 mila giovani da assumere da qui ai prossimi nove anni, di cui 6 mila entro l'anno prossimo. È il piano che Msc Crociere lancia da Genova nel giorno dell'alleanza tra l'armatore, Regione Liguria, Comune di Lavagna (Genova) e Accademia Italiana della Marina Mercantile per avviare due corsi di formazione, di cui uno riguarda il "multimedia technician", una nuova figura a bordo delle navi da crociera. Si tratta di corsi biennali, finanziati dalla Regione per 600 mila euro, che si terranno presso gli istituti tecnici superiori per formare, oltre alla nuova figura dedita alle comunicazioni, anche "middle manager hotel di bordo".

Msc Crociere metterà a disposizione i suoi manager per la docenza e garantisce l'assunzione di quasi tre quarti di quelli che supereranno gli esami, forte delle undici navi che da qui al 2026 verranno costruite e immesse nella flotta. «Prevediamo l'assunzione di 36 mila persone nei prossimi anni, di cui 6 mila entro il 2018», rassicura Pierfrancesco Vago. «Il nostro obiettivo è quello di formare i ragazzi orientandoli verso mestieri, anche innovativi come in questo caso, che offrano loro vere e concrete opportunità di occupazione», aggiunge il governatore della Liguria Giovanni Toti. «Il corso per "multimedia technician" è una novità assoluta nel panorama della formazione italiana, e rappresenta un filone su cui si dovrà continuare a puntare. I giovani devono capire che il settore crocieristico, in espansione, è uno dei quelli su cui investire», conclude l'assessore regionale alla Formazione, Ilaria Cavo.