|
Porto di Napoli
14 dicembre 2018, Aggiornato alle 15,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori

Msc annuncia nuovi soprannoli per coprire costi del fuel

Saranno introdotti a partire dal primo gennaio 2019 in vista delle norme Imo sul limite di zolfo nei carburanti


Mediterranean Shipping Company (MSC) annuncia di aver dettagliato l'entità dei nuovi soprannoli previsti per l'adeguamento del costo del combustibile che saranno introdotti dal prossimo primo gennaio in vista dell'entrata in vigore il primo gennaio 2020 delle nuove norme internazionali adottate dall'International Maritime Organization (Imo) sul limite di zolfo nel combustibile per uso marittimo.

Il soprannolo deciso dal gruppo armatoriale elvetico, che verrà calcolato sulla base del differente prezzo del fuel per specifiche rotte marittime, si chiama Bunker Recovery Charge (BRC) e sostituirà gli attuali soprannoli Bunker Contribution (BUC), Fuel Adjustment Factor (FAD) ed Emergency Fuel Surcharge (EFS) ed altri oneri legati al costo del combustibile. MSC ha precisato che con l'introduzione del BRC rimarranno invece in vigore i soprannoli relativi alle Zone di Controllo delle Emissioni (ECA).
 

Tag: logistica - zolfo