|
adsp napoli 1
10 agosto 2022, Aggiornato alle 19,39
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Molo San Vincenzo di Napoli: protocollo Difesa, Comune, Demanio e Adsp per aprirlo alla città

Dopo lo stanziamento di 5,7 milioni della giunta Manfredi, un altro passo verso la riqualificazione dell'antica struttura borbonica. Il 6 agosto via alle visite guidate

(Paolo Bosso)

Giovedì scorso, a Napoli, è stato firmato un protocollo d'intesa tra il ministero della Difesa, il Comune del capoluogo campano, l'Agenzia del demanio e l'Autorità di sistema portuale (Adsp) del Tirreno Centrale che programma gli interventi da fare per aprire il molo San Vincenzo alla città.

Il protocollo segue lo stanziamento, approvato dalla giunta del sindaco Gaetano Manfredi a inizio luglio, di 5,7 milioni di euro. Serviranno a ristrutturare alcune zone del molo - soprattuttto il vecchio eliporto in disuso, che diventerà una terrazza – e a realizzare una passerella fissa che aggirerà il presidio della Marina militare alla radice del molo, il fattore alla base dell'impossibilità di aprire al pubblico una struttura che si prolunga nel Golfo di Napoli, parallelo alla stazione marittima (quindi in pieno centro) per circa due chilometri e mezzo. Una specie di via Caracciolo (una via centrale di Napoli quasi tutta pedonale da diversi anni) ma in mezzo al mare. Il molo San Vincenzo, antica struttura borbonica, aprirà quindi definitivamente alla città una volta realizzata la passerella, che richiederà circa un anno di lavori una volta avviato il cantiere. Nel corso della firma del protocollo sia la Marina che il Comune hanno riferito che il tutto sarà completato nel giro di un paio d'anni. 

Intanto, dal 6 agosto si potrà già accedere al molo tramite visite guidate. «Noi faremo insieme all'autorità portuale importanti investimenti, perché il molo deve diventare uno dei polmoni della città, di una città che si riappropria del mare», ha detto Manfredi durante la firma del protocollo. «Era da decenni – conclude - che si stava discutendo del molo San Vincenzo in pochi mesi abbiamo fatto un grande sforzo. E per questo ringrazio il ministro della Difesa e la Marina militare che hanno fatto un grande lavoro».
 

Tag: napoli