|
adsp napoli 1
20 aprile 2024, Aggiornato alle 20,22
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

MOL vuole risparmiare carburante prevedendo i venti

La compagnia giapponese ha installato a bordo di una rotabili un avanzato strumento metereologico che prevede la loro direzione entro un raggio di 15 chilometri

(mol.co.jp)

La compagnia armatoriale giapponese Mitsui OSK Lines e la connazionale Metro Weather hanno annunciato l'avvio di una serie di esperimenti per portare a bordo dei mercantili degli strumenti metereologici di nuova generazione, capaci di prevedere con una precisione maggiore la direzione dei venti, permettendo così al comandante di stabilire una rotta con meno attrito dell'aria e riducendo così le emissioni navali, soprattutto durante la navigazione in mare aperto. 

Lo strumento sperimentale che verrà utilizzato è un "Doppler LiDAR" realizzato da Metro Weather, ovvero un Light Detection and Ranging (Lidar) che può misurare la direzione e la velocità del vento in tre dimensioni entro un raggio di 15 chilometri. In che modo? Irradiando minuscole particelle di polvere nell'aria le quali, una volta sparse, ne viene misurata con estrema accuratezza la direzione e la velocità di spostamento tramite un laser a infrarossi. È stato installato a bordo della nave rotabili Musashi Maru, lungo una rotta tra due porti giapponesi, Tokyo e Fukuoka. 

Doppler LiDAR accumulerà un'enorme mole di dati, sulla base dei quali potrà calcolare con sufficiente accuratezza la direzione dei venti verso cui sta navigando la nave. Lo scopo di uno strumento del genere, spiega MOL, è quello di ridurre il consumo di carburante e rendere più sicura la navigazione.

-
credito immagine in alto

Tag: ambiente