|
napoli 2
11 agosto 2020, Aggiornato alle 12,47
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Misure per la pesca, operative le procedure in favore delle imprese

La Guardia Costiera svolge le funzioni di gestione amministrativa della flotta nazionale


Nel cosiddetto decreto Cura Italia è stata prevista l'attivazione di uno stanziamento di 100 milioni di euro su un fondo destinato al settore agricolo e all'arresto temporaneo delle attività di pesca per tutte le imprese. In attesa dei provvedimenti attuativi del decreto, rende noto la Guardia Costiera, il ministero delle politiche agricole alimentari e forestali - MIPAAF, attraverso la direzione generale della pesca marittima e dell'acquacoltura, ha comunque diramato alcune procedure per permettere alle imprese di pesca di accedere alla corresponsione dei contributi che saranno previsti.

La circolare della direzione generale della pesca marittima e dell'acquacoltura 

L'operatività di dette misure sarà garantita attraverso il Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera, in ragione della dipendenza funzionale dal MIPAAF, per il quale svolge, oltre alla vigilanza sull'intera filiera della pesca marittima, anche funzioni di gestione amministrativa della flotta da pesca nazionale.