|
adsp napoli 1
14 giugno 2024, Aggiornato alle 15,40
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Logistica

Merlo (Federlogistica): "Un piano di manutenzione dei trasporti per la Liguria"

Per l'associazione è importante, ora che i tempi per l'alta velocità del Terzo Valico sono slittati, avviare un piano programmato per gestire questa fase transitoria

(GenoaMunicipality/youtube)

Secondo il presidente di Federlogistica-Conftrasporto, Luigi Merlo, le ultime indicazioni sui tempi di entrata in servizio dell'alta velocità tra la Liguria e la Pianura Padana, collegando Genova, Milano e Tortona, tra le altre. Quelli previsti dall'amministratore delle Ferrovie dello Stato, Luigi Ferraris, slittati al 2028, con una prima fase di avvio nel 2026. Secondo Merlo dbisogna realizzare un piano straordinario per la mobilità dei porti liguri. «I perenni lavori autostradali - afferma - si sommano ai cantieri di manutenzione della rete ferroviaria, e sono destinati a incidere negativamente sul collegamento fra i porti liguri e il retroterra industriale, produttivo e distributivo di una delle più importanti aree economiche d'Europa. Occorre quindi un piano delle manutenzioni programmato e concordato con gli operatori, che sfoci fra l'altro nell'accelerazione della creazione di aree buffer e dei processi di digitalizzazione. Sono convinto che Ferrovie accoglierà la proposta di ascoltare le associazioni per gestire la fase transitoria».

«L'allungamento dei tempi per la realizzazione del Terzo Valico - conclude Merlo - non è una buona notizia e rischia di avere pesanti contraccolpi sulla scelta strategica dei mercati. Gli operatori da anni si stanno organizzando e posizionando con la convinzione che l'opera sarebbe stata completata nel 2024. E altri quattro anni per l'economia e i flussi sono un'eternità».

-
credito immagine in alto

Tag: genova