|
napoli 2
28 luglio 2021, Aggiornato alle 16,09
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Mercato veicoli commerciali frena a maggio

Nessun progresso nel mese dopo la leggera crescita (sostenuta però dagli incentivi) registrata nella prima parte del 2021


Una leggera ripresa, sostenuta dagli incentivi, che a maggio si è tramutata in una stagnazione. Il mercato italiano dei veicoli commerciali segna infatti nel quinto mese una flessione dello 0,4% rispetto allo stesso periodo del 2019 (il confronto con il 2020 rimane ancora non attendibile). I dati forniti dal Centro Studi e Statistiche Unrae, mostrano una crescita davvero modesta (+1,6%) nel periodo gennaio-maggio 2021, con 80.756 veicoli a fronte dei 79.509 immatricolati dei primi cinque mesi del 2019.

"Non sorprende – spiega Michele Crisci, presidente di Unrae, l'associazione delle Case automobilistiche estere – che il mercato dei veicoli commerciali in maggio si sia arenato, una volta terminato il contributo dei veicoli ordinati con gli incentivi introdotti con la Legge di Bilancio 2021. Grazie al sostegno del Fondo Ecobonus è stato possibile accelerare il rinnovo di un parco circolante che a fine 2020 presentava un'anzianità media di 12 anni e mezzo e contava ancora un 46% di mezzi ante Euro 4, con l'immatricolazione di veicoli di ultima generazione che hanno generato – conclude Crisci – effetti positivi su emissioni, sicurezza stradale e per le casse dello Stato".
 

Tag: automotive