|
adsp napoli 1
30 settembre 2022, Aggiornato alle 18,08
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Mercato auto perde un terzo ad aprile

Incide negativamente il ritardo del decreto attuativo per gli incentivi


Il ritardo del decreto attuativo per gli incentivi, che ancora non è stato varato, incide pesantemente sul mercato delle immatricolazioni auto, che ad aprile sono scese a 97.339 unità complessive. Rispetto ad aprile 2021 si registrano 48.000 auto in meno, pari ad un calo del 33%, il secondo record negativo degli ultimi 12 mesi. Nei primi quattro mesi, riferisce Unrae, il volume delle immatricolazioni ha raggiunto 435.647 unità, circa 160.000 in meno del corrispondente quadrimestre 2021, con una perdita del 26,5%.

Fortemente depresso anche il comparto delle auto con motori elettrici e delle ibride a bassissime emissioni. Ad aprile con 3.050 unità immatricolate le elettriche (BEV) hanno ridotto al 3,1% la loro quota sul totale, mentre le ibride plug-in (PHEV) con il 5,6% riescono a tenere la posizione.

Con l'instabilità che sta caratterizzando il quadro economico, spiega ancora Unrae, e i molteplici fattori di rischio del mercato che si accavallano da mesi, è difficile fare previsioni attendibili, tuttavia con i dati del primo quadrimestre Unrae stima che nel 2022 il mercato si possa collocare intorno a 1.400.000 immatricolazioni, che porterebbero a un calo del 4% sul 2021 e del 27% sui numeri del periodo pre-pandemico.
 

Tag: automotive