|
adsp napoli 1
14 giugno 2024, Aggiornato alle 14,44
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Logistica

Mercato auto penalizzato dall'attesa degli incentivi

Flessione registrata a maggio, ma i primi cinque mesi mantengono il segno positivo


Segno negativo a maggio per il mercato dell'auto in Italia che registra una flessione del 6,6%. I primi cinque mesi, riferisce Unrae (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri), archiviano comunque una crescita del 3,4% sullo stesso periodo dello scorso anno.

Per quanto riguarda le auto BEV e PHEV, anche maggio è stato penalizzato dall'attesa degli incentivi: nel mese le BEV, seppur in recupero, si fermano al 3,6% di quota e le PHEV al 3,3%. Ma su questo fronte, dopo mesi di attesa, sabato 25 maggio è stato pubblicato in G.U. n.121 il DPCM 20 maggio 2024 che rende operativi i nuovi incentivi da quella data. È stata aperta la piattaforma Invitalia per il caricamento degli ordini raccolti, e i fondi resi disponibili per la fascia 0-20 g/Km sono praticamente già esauriti.

"Scopriamo inoltre con sorpresa il giorno dell'apertura della piattaforma – afferma il presidente di Unrae, Michele Crisci - che non sono stati resi disponibili tutti i fondi previsti per le autovetture: mancano ben 178,3 milioni". "Per farlo sarà adesso necessaria l'emanazione di un DPCM apposito, che auspichiamo avvenga nel più breve tempo possibile, per evitare l'ennesimo periodo di incertezza che si prospetta per il mercato".
 

Tag: automotive