|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Mercato auto ancora convalescente: meno 11% a luglio

Rimane lenta la ripresa dopo il lockdown, anche per i veicoli usati


Dopo la paralisi del lockdown, il mercato dell'auto in Italia ha ricominciato a fare numeri, ma la ripresa rimane lenta. Una realtà che emerge dai dati forniti dal Mit sull'andamento mensile del settore. Vediamoli: la Motorizzazione ha immatricolato a luglio 136.455 autovetture, con una variazione di -11,01% rispetto a luglio 2019, durante il quale ne furono immatricolate 153.335 (nel mese di giugno sono state invece immatricolate 132.635 autovetture, con una variazione di -23,03% rispetto a giugno 2019, durante il quale ne furono immatricolate 172.313).

Sempre a luglio di quest'anno sono stati registrati 273.622 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -27,81% rispetto allo stesso mese del 2019, durante il quale ne furono registrati 379.028 (nel mese di giugno 2020 sono stati invece registrati 247.655 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -23,25% rispetto a giugno 2019, durante il quale ne furono registrati 322.692). Nel luglio 2020 il volume globale delle vendite (410.077 autovetture) ha dunque interessato per il 33,28% auto nuove e per il 66,72% auto usate.

Nel periodo gennaio-luglio la Motorizzazione ha in totale immatricolato 720.620 autovetture, con una variazione di -41,72% rispetto al periodo gennaio-luglio 2019, durante il quale ne furono immatricolate 1.236.520. Nello stesso periodo di 7 mesi sono stati registrati 1.569.882 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -38,59% rispetto a gennaio-luglio 2019, durante il quale ne furono registrati 2.556.245.
 

Tag: automotive