|
adsp napoli 1
21 maggio 2024, Aggiornato alle 18,55
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Politiche marittime

Marittimi, nel 2024 stipendio in aumento del 6 per cento

A Berlino l'International Transport Workers' Federation e il Joint Negotiating Group rinnovano il contratto collettivo fino al 2027. Oltre 250 mila lavoratori interessati, impiegati su 10 mila navi

(itfglobal.org)

Nuovo accordo contrattuale per i marittimi di tutto il mondo, che vedranno aumentarsi il salario in misura significativa, almeno per quelli che aderiscono ai contratti collettivi internazionali. Nell'ambito dell'International Bargaining Forum, tenutosi a Berlino (è il forum che negozia i più grandi accordi di contrattazione collettiva), l'International Transport Workers' Federation e il Joint Negotiating Group hanno firmato un accordo quadriennale (2024-2027) che prevede significativi aumenti salariali e dozzine di tutele e miglioramenti sul posto di lavoro, interessando oltre 250 mila marittimi in servizio su più di 10 mila navi.

I marittimi coperti dall'accordo riceveranno un aumento salariale del 6 per cento nei prossimi due anni: un aumento salariale e retributivo del 4 per cento dal primo gennaio 2024 e un aumento salariale e retributivo del 2 per cento dal primo gennaio 2025. L'accordo retributivo 2026-2027 e le voci di costo saranno negoziati nel 2025.

L'accordo include un riferimento alla Convenzione 190 dell'International Labour Organization sulla violenza, le molestie e le discriminazioni sui luoghi di lavoro. Inoltre, c'è stato anche un riconoscimento congiunto sull'importanza di pratiche di lavoro sicure nel rizzaggio dei carichi.

È stato istituito un nuovo gruppo di lavoro che si concentrerà sul futuro della navigazione marittima e sulle principali sfide che l'industria deve affrontare, tra cui l'impatto delle nuove tecnologie e l'introduzione di carburanti alternativi. Rientreranno nell'ambito di competenza del gruppo di lavoro anche le questioni relative all'orario di lavoro dei marittimi, al livello dell'equipaggio, all'affaticamento e alla durata del rapporto di lavoro.  

In base all'accordo, il Joint Negotiating Group si è impegnato a ricordare ai propri membri l'importanza di rispettare le disposizioni nazionali sul cabotaggio e si è impegnato a collaborare con l'ITF su una strategia per garantire che sempre più marittimi ricevano un ragionevole accesso a Internet gratuitamente.

Come spiega il portavoce dell'International Transport Workers' Federation e presidente della sezione marittimi, David Heindel, questo è il primo grande accordo contrattuale dopo la pandemia, «che ha richiesto molti sforzi e compromessi da entrambe le parti per ottenere risultati adeguati ai tempi».

-
credito immagine in alto