|
Porto di Napoli
16 ottobre 2018, Aggiornato alle 19,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Politiche marittime

Marina, l'Istituto Idrografico ritorna in Artide

Quasi 90 anni fa l'ultima spedizione italiana al Polo Nord. Il commento di Decio Lucano


Dopo quasi 90 anni l'Italia ritornerà in Artide con la "Campagna High North 17" per svolgere una campagna di ricerca scientifica in mare. La Marina Militare, attraverso l'Istituto Idrografico della Marina e con la collaborazione dei più importanti enti di ricerca nazionali (CNR, OGS, ENEA), fornisce le sue piattaforme ed i suoi strumenti per sostenere la ricerca in ambito marino, contribuire alla conoscenza dell'ambiente e delle sue evoluzioni e garantire la sicurezza, il libero scambio ed il libero utilizzo delle risorse marine. La "Campagna High North 17" si svolgerà tra il 9 e il 29 Luglio a bordo della Nave da ricerca della Marina Militare Alliance e vedrà il coinvolgimento dei ricercatori del Centre for Maritime Research and Experimentation, NATO. (DL News)

Il commento di Decio Lucano

Quando sento parlare dell'Istituto Idrografico mi commuovo pensando ai primi miei articoli su Il Lavoro di Sandro Pertini nel 1963 e sulla già allora urgenza di trasferimento dell'Istituto dal vecchio Forte San Giorgio in una sede degna alle sue necessità operative. Di quei tempi, ricordo l'amm. Macchiavelli, il Capitano di Fregata Alfredo Civetta diventati amici e le... speranze disilluse da tutte le amministrazioni pubbliche fino ai giorni nostri di un trasferimento del glorioso Istituto Idrografico, centro scientifico di molte iniziative tra cui la spedizione Antartide con il prof. Stocchino. Parlare parole, come diceva Vittorio G. Rossi, anche se l'Idrografico è una nostra bandiera a livello internazionale.