|
napoli 2
11 aprile 2021, Aggiornato alle 16,33
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Cultura - Personaggi

Maria De Luca presidente Propeller Club di Brindisi

Si rinnova il consiglio direttivo per il triennio 2021-2024. Diversi professionisti coinvolti, tra avvisatori marittimi, avvocati, armatori e broker

Maria De Luca

L'International Propeller Club port of Brindisi rinnova le cariche sociali per il triennio 2021-2024. La nuova presidente è Maria De Luca, responsabile dell'avvisatore marittimo di Brindisi e presidente del consorzio nazionale degli avvisatori, SNAM.

Un consiglio direttivo caratterizzato da un'etereogeneità delle professioni, tra avvocati, broker, armatori e diversi giovani. De Luca sarà affiancata da:

Stefano Carbonara, vicepresidente, responsabile social e web;
Adriano Guadalupi, past president;
Rino Barretta, segretario generale;
Abele Carruezzo, consigliere;
Antonio Catanzaro, tesoriere;
Nicola De Giosa, consigliere.

«Sono contenta di poter mettere al servizio della comunità e del porto di Brindisi il mio bagaglio di conoscenze e di relazioni affinché l'associazione possa continuare a crescere sulla scia tracciata con soddisfazione negli anni precedenti», ha commentato De Luca. «Il mio impegno e di tutto il direttivo – continua - sarà quello di garantire l'unità che lega indissolubilmente il nostro porto e la nostra città. Ma anche l'unità costituita dall'insieme delle attese e delle aspirazioni dei nostri colleghi e concittadini. Unità, che in questo  momento particolare rischia di essere difficile, fragile, lontana. Il nostro impegno sarà rivolto a superare le difficoltà quotidiane del nostro territorio e a farci portavoce delle loro e delle nostre speranze. Esistono nel nostro porto e nella nostra citta energie che attendono soltanto di trovare modo di esprimersi compiutamente. Penso ai giovani che coltivano i propri talenti e che vorrebbero vedere riconosciuto il merito. Penso alle imprese, che, tra rilevanti difficoltà, trovano il coraggio di continuare a innovare e a competere sui mercati, penso all'atavica mancanza delle infrastrutture portuali e alle sensibilità dei cittadini che chiedono partecipazione, trasparenza, semplicità degli adempimenti, coerenza nelle decisioni. Il direttivo e tutti i soci continueranno a dare un contributo positivo al nostro essere davvero comunità unita, non dimenticando mai l'essenza del mandato del Club».

Tag: nomine