|
adsp napoli 1
20 aprile 2024, Aggiornato alle 20,22
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Maersk e Cma Cgm sviluppano insieme carburanti alternativi

Le due compagnie sono complementari, attualmente: quella danese punta sul metanolo mentre quella francese sul gas naturale liquefatto


La compagnia danese AP Moller-Maersk e quella francese Cma Cgm hanno deciso di unire le forze su diverse aree relative alla decarbonizzazione. I due grandi gruppi logistici e armatoriali hanno firmato recentemente un'intesa che li impegna a collaborare insieme per sviluppare carburanti più ecologici, alternativi al gasolo tradizionale.

Il metodo di lavoro, spiegano, è quello di utilizzare tecnologie scalabili, cioè capaci di rispondere alle domande di mercato aumentando o meno la produzione a seconda delle condizioni. Maersk e Cma Cgm, inoltre, sono complementari nell'utilizzo di carburanti alternativi, su cui vige una grossa incertezza attualmente su quale possa essere il più conventiente. Maersk, intanto, sta puntando sulle navi portacontainer alimentate a bio-metanolo e metanolo verde, mentre Cma Cgm è maggiormente interessata a sperimentare il gas naturale liquefatto. Sotto questo punto di vista, la loro diversità di approccio permetterà di rendere questa collaborazione più efficace.