|
napoli 2
20 maggio 2019, Aggiornato alle 15,56
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Infrastrutture

Livorno, al terminal Lorenzini la più grande gru semovente d'Europa

Ha un braccio macchina di 64 metri e il manovratore dovrà avere capacità 'alpine' per manovrarla

La gru entra nel porto di Livorno

È arrivata il 30 dicembre scorso al porto di Livorno la più grande gru semovente utilizzata in un porto europeo. Proveniente dall'Olanda, trasportata dalla nave Bbc Fuji per una settimana di viaggio, la gru servirà il terminal gestito dal gruppo Lorenzini e potrà occuparsi anche di navi post-panamax grazie ai lavori di allargamento del canale di accesso del Marzocco realizzati di recente.

Le dimensioni sono considerevoli. 58 metri di altezza, braccio macchina di 64, cabina operatore a 43 metri. In sostanza, per manovrarla, oltre alle conoscenze tecniche specifiche ci vorrà anche un'innata o addestrata capacità 'alpina' di lavorare senza soffrire le vertigini. La gru è stata prodotta dall'azienda tedesca Konecranes Gottwald, modello G HMK 8412-64. «Si tratta di un investimento di oltre 4 milioni di euro - scrive una nota del Terminal Lorenzini - che permetterà al terminal di lavorare navi di dimensioni fino a 12 mila teu».