|
napoli 2
13 agosto 2020, Aggiornato alle 19,36
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

L'Autorità dello Stretto prende in consegna le aree sulla sponda calabrese

Iniziate le le ricognizioni per prendere atto dello stato delle infrastrutture portuali a Villa S. Giovanni e a Reggio Calabria

(da sinistra) Mario Paolo Mega con Antonio Ranieri, direttore marittimo Calabria e Basilicata Tirrenica, e Andrea Agostinelli commissario straordinario Autorità portuale Gioia Tauro

L'Autorità di Sistema Portuale dello Stretto ha completato in questi giorni la presa in consegna delle aree portuali della sponda calabrese. Contemporaneamente l'ufficio tecnico dell'ente ha iniziato le ricognizioni per prendere atto dello stato delle infrastrutture portuali a Villa S. Giovanni e a Reggio Calabria al fine di poter iniziare a valutare quali interventi si prospettano necessari per una piena efficienza degli impianti.

L'AdSP riferisce di essere pronta inoltre a garantire la propria operatività amministrativa anche per l'utenza calabrese, predisponendo al più presto l'apertura degli uffici dell'ente che, grazie alla disponibilità offerta dalla Direzione Marittima della Calabria, saranno provvisoriamente ospitati in alcuni locali della Capitaneria di Reggio.

"Con la odierna presa in consegna degli ambiti portuali di Villa San Giovanni – dice Mario Paolo Mega, presidente dell'Autorità di Sistema Portuale dello Stretto – e dopo che la settimana scorsa era stata completata l'analoga attività per il porto di Reggio Calabria, si completa la perimetrazione delle aree demaniali di competenza dell'Autorità di Sistema Portuale dello Stretto e questo consentirà di avviare la gestione di tutte le infrastrutture sia dal punto di vista tecnico che demaniale. Devo ringraziare la Direzione Marittima di Reggio Calabria e l'Autorità Portuale di Gioia Tauro per la preziosa collaborazione ed il personale dell'ente che con grande impegno ed entusiasmo sta affrontando questa nuova sfida".
 

Tag: porti