|
napoli 2
13 novembre 2019, Aggiornato alle 12,58
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Logistica

L'allarme degli spedizionieri: "Scelta dei vettori ridotta di due terzi"

Continue fusioni e acquisizioni tra compagnie hanno limitato negli ultimi anni l'offerta a pochi grandi gruppi


I caricatori e gli spedizionieri con i quali il giornale inglese The Loadstar ha parlato in occasione della Transport Logistics di Monaco di Baviera hanno espresso preoccupazioni in ordine alla diminuzione del numero di vettori selezionabili da parte loro nelle direttrici di traffico di tutto il mondo, soprattutto a causa delle continue fusioni e acquisizioni tra compagnie.

"Siamo scesi a più o meno cinque vettori ora dai circa quindici di alcuni anni addietro ma in effetti si tratta di tre opzioni dato il dominio delle alleanze in particolare sull'Asia-Europa", spiegano gli interessati a The Loadstar, come riferisce Cisco. "Alcuni di loro – dice ancora un operatore del settore - non hanno alcun interesse ormai all'affidabilità degli orari; tutti quanti pospongono il carico, annullano le partenze e trasbordano ogni volta che gli conviene con poca o talvolta nessuna informazione a noi che siamo loro clienti".