|
adsp napoli 1
10 agosto 2022, Aggiornato alle 19,39
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

La logistica entra nel Codice civile

Con un emendamento all'ultimo decreto sul PNRR, la parola viene inclusa per la prima volta nel codice degli appalti con un contratto specifico

(U.S. Fish and Wildlife Service Northeast Region/Flickr)

Mercoledì scorso la Camera ha approvato in via definitiva il Dl 36/2022 sul PNRR con un emendamento, presentato dal senatore di Forza Italia Nazario Pagano, che per la prima volta nella storia della Repubblica introduce la figura della logistica nel Codice civile dandogli un contratto specifico all'interno della regolamentazione dei contratti di appalto. Per la precisione, all'articolo 1677 bis, che ora recita: «se l'appalto ha per oggetto, congiuntamente, la prestazione di due o più servizi di logistica relativi alle attività di ricezione, trasformazione, deposito, custodia, spedizione, trasferimento e distribuzione di beni di un altro soggetto, alle attività di trasferimento di cose da un luogo a un altro si applicano le norme relative al contratto di trasporto, in quanto compatibili».

Come spiega Assologistica, che ha lavorato insieme alla categoria alla stesura del nuovo articolo, è il compimento di un percorso avviato sei anni fa e che nel corso degli ultimi due anni ha visto una positiva accelerazione. L'associazione, oltre a ringraziare Pagano, ringrazia anche i ministri della Giustizia, Marta Cartabia, quello dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, il capo dell'ufficio legislativo del dicastero della Giustizia, Franca Mangano, quello analogo del ministero del Lavoro, Alessandro Goracci, e gli avvocati Claudio Perrella e Alessio Totaro dello Studio  RP Legal & Tax.

-
credito immagine in alto

Tag: economia