|
adsp napoli 1
22 settembre 2023, Aggiornato alle 22,00
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

In Scandinavia si sperimenta la propulsione assistita dal vento

Concluso un progetto europeo per testare su navi di varie dimensioni vele a rotore e ali rigide

Nave "Ankie" sperimenta la vela a rotore

Un programma di tre anni e mezzo per testare e dimostrare una gamma di tecnologie nella propulsione assistita dal vento si è concluso con gli organizzatori che riferiscono di ritenere che fornirà informazioni critiche per assistere l'industria navale nell'adozione delle tecnologie. Il progetto WASP (Wind Assisted Ship Propulsion) è stato finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale fornendo un focus per la ricerca, lo studio accademico e il test e l'installazione della propulsione assistita dal vento sulle navi che operano nella regione del Mare del Nord.  

Riferendo sulla conclusione del progetto, ricorda The Maritime-Executive, gli organizzatori affermano che ha generato un flusso significativo di informazioni e trasparenza sulla selezione, l'installazione e il funzionamento della tecnologia di propulsione eolica, che contribuirà allo sviluppo generale del settore dell'assistenza eolica. Sono state testate tre diverse tecnologie di propulsione eolica con un totale di cinque imbarcazioni commerciali dotate di sistemi di assistenza al vento. È stata inoltre condotta una validazione di terze parti per verificare l'effettivo risparmio di carburante ottenuto.

La nave più grande del programma era la Copenhagen da 23 mila tonnellate di stazza lorda, un traghetto ro-ro gestito da Scandlines che è stato un primo test della tecnologia del rotore. Le altre navi erano l'Annika Braren che ha anche testato un rotore. Tre navi, l'Ankie, la Frisian Sea e la Tharsis hanno invece provato ciascuna ali rigide diverse. Il rapporto evidenzia che sono stati in grado di offrire fino al 10% di risparmio di carburante.
 

Tag: navi - ambiente