|
adsp napoli 1
26 febbraio 2024, Aggiornato alle 18,05
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

In Italia il mercato dell'auto parte bene a gennaio

Immatricolazioni in doppia cifra nel primo mese del 2024. Pronti nuovi incentivi per veicoli a basse emissioni inquinanti


Il mercato italiano dell'auto comincia il 2024 con un aumento di immatricolazioni del 10,6% nell'arco del mese di gennaio rispetto ai primi trenta giorni del 2023. Unrae (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri) conferma la stima di 1,6 milioni di immatricolazioni per l'intero 2024, come già indicato nel luglio scorso, pari a circa 34 mila unità in più sul 2023: una leggera crescita del 2,1%, ma un livello ancora lontano dal pre-pandemia (-16,5% vs il 2019).

L'Unrae, insieme alle altre associazioni di settore, ha partecipato la scorsa settimana al Tavolo Automotive convocato dal ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, che ha illustrato i contenuti del nuovo schema incentivi 2024 per i veicoli a basse emissioni inquinanti, che saranno inseriti in un nuovo DPCM.

"I nuovi incentivi accolgono le nostre richieste di estendere l'Ecobonus a importo pieno a tutte le imprese, di aumentare l'entità dello stesso, di riportare al 2024 i fondi inutilizzati nel 2022 e, nel corso dell'anno, quelli del 2023", afferma il presidente dell'Unrae Michele Crisci.
 

Tag: automotive