|
napoli 2
16 agosto 2019, Aggiornato alle 11,49
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Logistica

Il porto di Zara nell'associazione Alis

È il ventottesimo ente portuale ad aderire all'associazione logistica dell'intermodalità sostenibile

L'organo marino di Zara

Il porto croato di Zara entra nell'Associazione logistica dell'intermodalità sostenibile, presieduta da Guido Grimaldi. «Puntiamo sempre più a promuovere la mobilità sostenibile a livello italiano ed europeo, in un continuo processo di internazionalizzazione d cui l'associazione è fieramente protagonista», commenta.

Il port of Zadar Authority diventa così socio onorario di Alis. È stata istituita nel 1997 e comprende porto di Zadar insieme a quelli di Gaženica e Vela Lamjana. È il ventottesimo ente portuale ad aderire ad Alis, il settimo estero. «Non sono semplicemente dati numerici, ma rientrano nella nostra visione di virtuosa catena logistica orientata a favorire la competitività delle imprese nei mercati internazionali e lo sviluppo del trasporto sostenibile», commenta Grimaldi.

«Alis, con il suo dipartimento Alis Europe - continua -, sta portando avanti con impegno un'azione sinergica con le principali aziende italiane ed europee ed i principali hub logistici internazionali. Il fatto che, dopo i porti italiani, spagnoli e francesi, anche quelli croati abbiano aderito alla nostra organizzazione rappresenta un chiaro e concreto segnale di come il nostro progetto associativo sia ampiamente condiviso a livello imprenditoriale ed istituzionale al fine di rendere ancor più solida la comune strategia europea nel settore del trasporto e della logistica sostenibile».

Tag: alis