|
adsp napoli 1
28 settembre 2023, Aggiornato alle 08,23
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Il Parlamento greco approva la privatizzazione del porto di Igoumenitsa

Verrà gestito al 67 per cento dal gruppo Grimaldi, che a marzo ha firmato un contratto di acquisto con l'Hellenic Republic Asset Development Fund

Il Parlamento greco ad Atene (Images George Rex/Flickr)

Il Parlamento della Grecia ha approvato la privatizzazione del porto di Igoumenitsa. Verrà acquisito dal gruppo armatoriale napoletano Grimaldi, che a marzo ha firmato il contratto di acquisto con l'Hellenic Republic Asset Development Fund, acquisendo dallo Stato greco il 67 per cento del capitale dell'autorità portuale della città dell'Epiro, dove da tanti anni Grimaldi opera con i suoi traghetti.

Il contratto prevede una concessione di quarant'anni con un canone concessiorio pari al 3,5 per cento dei ricavi lordi del porto. 

Durante la relazione dei deputati è stato sottolineato come il prezzo di acquisto sia stato particolarmente favorevole allo Stato greco, pari a circa 84 milioni di euro, dodici volte il fatturato annuo medio dell'autorità portuale e a un quarto della valutazione di Borsa dell'autorità portuale del Pireo, il principale porto della Grecia di proprietà del gruppo logistico-armatoriale cinese Cosco, che però fattura 25 volte il fatturato dell'autorità portuale di Igoumenitsa.

Altri deputati, però, hanno invece sottolineato come questa privatizzazione rappresenti la svendita di un asset che giova nell'immediato alle casse dello Stato greco ma non sul lungo termine.

-
credito immagine in alto

Tag: grimaldi