|
napoli 2
13 agosto 2020, Aggiornato alle 19,36
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Fotopost

Il Belpaese su due ruote

Il giro d'Italia in bicicletta del giornalista Sergio Aji, che nell'ultima tappa ha esplorato le regioni meridionali pedalando quasi sempre lungo la costa


Dal Brennero a Firenze. Dal capoluogo toscano a Napoli. E poi giù verso il sud della Penisola facendosi guidare dall'azzurro del mare. È il percorso compiuto a tappe dal giornalista partenopeo Sergio Aji in sella alla sua inseparabile bicicletta. Con lei ha macinato oltre mille chilometri di strada per conoscere e assimilare, con il ritmo lento della pedalata, genti e culture dell'Italia profonda, un Paese quasi invisibile all'occhio distratto dell'Homo Automoblisticus. "Per il viaggio nel meridione sono partito dal portone di casa mia – racconta Aji a Informazioni Marittime - e mi sono mosso quasi sempre lungo la costa (con alcune deviazioni nell'entroterra per vedere e fotografare posti come Stilo) fino a Reggio Calabria. Per alcuni brevi tratti ho dovuto prendere il treno perché le strade erano interrotte o troppo trafficate. Da Reggio sono risalito lungo la Jonica, sempre lungo il mare, fino a Taranto, e poi ho proseguito per Lecce, dove ho smontato la bici, l'ho chiusa nell'apposito borsone e sono tornato in treno a Napoli". Ma la due ruote del giornalista non si ferma qui: "Quest'anno vorrei raggiungere in treno Santa Maria di Leuca, il ‘tacco' dell'Italia, e da li risalire lungo la costa la ciclovia che conduce fino a Trieste".

Mar. Mo.