|
adsp napoli 1
21 giugno 2024, Aggiornato alle 16,03
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Logistica

Idrogeno navale, Fincantieri punta ai 5 megawatt

Rispetto ai 60 megawatt necessari per la navigazione, sono quelli sufficienti per le manovre portali. All'Hydrogen Forum del Sole 24 Ore l'ad Folgiero spiega le problematiche di questo carburante

Un serbatoio di idrogeno in fase di pulizia (Canadian Nuclear Laboratories/Flickr)

«Stiamo già lavorando sull'idrogeno a bordo, non per sostituire gli attuali 60 megawatt di produzione, perché è velleitario per motivi di spazio e peso, ma per produrre 5 megawatt, in modo che quando la nave fa operazioni in porto le faccia senza emissioni». Lo ha detto l'amministratore delegato di Fincantieri, Pierroberto Folgiero, nel corso della terza edizione dell'"Hydrogen Forum" del Sole 24 Ore, spiegando che l'utilizzo dell'idrogeno nel settore navale si scontra «con problemi di spazio e di peso». Per risolverli, «bisogna trovare sistemi di stoccaggio dell'idrogeno».

«Quello dell'idrogeno è un tema affascinante quanto complesso - continua Folgiero - perché nel processo di marinizzazione emergono problemi di pesi e spazi, il cui equilibrio in mare è fondamentale. L'idrogeno necessita di circa un quintuplo dello spazio. Noi forniamo la Marina militare italiana che gestisce le celle combustibili a mare, da ben 15 anni. E su questo fronte Fincantieri ha promesso alla Marina militare che costruirà il prossimo sommergibile a celle a combustibili con tecnologia interamente italiana».

Inoltre Fincantieri, una delle più grandi aziende di cantieristica navale, può vantare una presenza strategica in Nord Europa, l'area del mondo dove la sperimentazione di forme di energia più pulite è all'avanguardia. «In Norvegia - spiega Folgiero - abbiamo una società, la Vard, con la quale stiamo realizzando 15 navi da 85 metri per lavorare sui campi eolici offshore e sulla marinizzazione dell'ammoniaca. E con il progetto Ipcei realizzeremo la prima nave a idrogeno per un grande armatore visionario».

-
credito immagine in alto